VISITA GUIDATA AL MUSEO MARCONI PDF Stampa E-mail
Scritto da Gli alunni della 1C   

IMG 20180106 143211Giorno 30 novembre 2017, noi alunni della I C della Scuola Secondaria di I grado di Campofelice di Roccella siamo andati al museo di Himera, insieme alla professoressa Portera e al professore Petrancosta. Questo museo è stato dedicato all’archeologo Pirro Marconi che ha riportato alla luce il Tempio della Vittoria.
Prima di arrivare al museo, quando eravamo ancora in classe, la professoressa ha introdotto la storia di Himera: era una colonia greca, fondata nel 648 a.C., nei pressi dell’omonimo fiume.
Dopodicchè, ci siamo diretti in piazza per prendere lo scuolabus che ci ha condotto al sito archeologico.
Al museo siamo stati accolti da una guida che ci ha fornito molte informazioni sul sito e ci ha fatto vedere un documentario sugli Himeresi. Abbiamo capito che essi dal fiume ricavavano argilla con la quale costruivano oggetti di uso quotidiano.
L’evento più importante della storia di Himera è la guerra del 480 a.C. durante la quale una coalizione di Greci di Sicilia sconfisse i Punici. La distruzione della colonia risale al 409 a.C.
Finito il documentario la guida ci ha mostrato dei reperti provenienti dalle necropoli. C’era di tutto: anfore che fungevano da tombe infantili, teschi umani, interi scheletri di uomini e cavalli…

Nella stanza attigua, abbiamo osservato la ricostruzione del Tempio della Vittoria edificato per onorare la vittoria sui Punici. Ci è stato detto che era dedicato, probabilmente, ad Atena, che era molto sfarzoso e decorato e che era davvero meraviglioso!
In particolare ci siamo soffermati sulle teste leonine, elementi decorativi del tetto del tempio, che avevano la funzione di scaricare l’acqua piovana. Dopo aver osservato tutto ciò, abbiamo fatto un’attività in gruppi: consisteva nel completare due schemi sui vari ambienti del tempio e nel riprodurre lo stesso con un disegno.
Questa esperienza ci ha fatto crescere dal punto di vista culturale, ha arricchito le nostre menti e ci ha reso consapevoli di tutta la bellezza che ci ha lasciato l’antichità.
Finita la visita abbiamo fatto merenda nel giardino vicino al museo e siamo ritornati a casa con lo scuolabus.
Ringraziamo il Dirigente Scolastico Fabio Pipitò e il consiglio di classe per averci dato la possibilità di vivere questa esperienza.

 
Concerto di Natale dell’orchestra “G.B.Cinà” - Campofelice di R. PDF Stampa E-mail
Scritto da Prof. Andrea Cangelosi   

andrea 9Giorno 21 dicembre 2017 presso il Salone delle suore si è svolto il consueto concerto di Natale, ormai giunto alla sua quinta edizione, degli allievi del corso strumentale della scuola secondaria di I° grado di Campofelice di Roccella.
Quest’anno l’orchestra si è esibita in due momenti diversi: il primo per i ragazzi della scuola sec. di I grado di Campofelice accompagnati dai docenti in servizio e con la presenza in sala dell’assessore alla P.I. Dott.ssa Michela Taravella del comune di Campofelice di Roccella e del Dirigente Scolastico prof. Fabio Pipitò; il secondo rivolto ai genitori degli alunni partecipanti .
Gli alunni dell’Orchestra G.B.Cinà, guidati dagli insegnanti Andrea Cangelosi (clarinetto), Giuseppe Cataldo (Pianoforte), Carolina Guzzetta (Flauto) e Filippo Mercanti (violino), anche quest’anno si sono esibiti nella loro performance assumendo atteggiamenti di compostezza e responsabilità, come piccoli professionisti, riuscendo ad entusiasmare il numeroso pubblico presente.

Il programma, comprendente brani propri della tradizione natalizia e non, ha visto per la prima volta, dopo solo circa due mesi dall’inizio delle lezioni, anche l’esibizione, in gruppi strumentali e in ensemble, dei ragazzi delle prime classi.
Tutti gli allievi dei vari corsi hanno dato il meglio di loro stessi nella formazione orchestrale “G.B.Cinà” con brani anche di notevole difficoltà dando dimostrazione del fatto che la loro bellissima e impeccabile performance è stato il frutto del loro giusto impegno e lavoro nelle prove e nello studio.
Quest’anno oltre ai ragazzi di Campofelice di Roccella hanno partecipato anche alunni della Scuola Secondaria di I grado di Collesano che hanno espresso al D.S. il loro desiderio di far parte dell’orchestra e del progetto di musica d’insieme.
Alla fine della manifestazione, la Vice-Preside Rosaria Cirivello ha preso la parola elogiando il compito svolto dai docenti di strumento musicale, dai ragazzi e dalle famiglie che con grande sacrificio rendono possibili manifestazioni come queste. Rivolgendosi in maniera specifica agli alunni, li esortava a rimanere sempre innamorati di tutto quello che fanno perché è stato anche bello accorgersi che dai loro visi, attraverso i loro sorrisi, si coglieva la soddisfazione di aver contribuito, ognuno con la propria parte, alla realizzazione di qualcosa di unico e bello.

 
MOSTRA DEI PRESEPI A CURA DELLA PROF.SSA COSTANZA MORELLO PDF Stampa E-mail

p3p1Noi alunni delle classi prime,
con la prof. di Arte Morello Costanza,
abbiamo realizzato la quattordicesima edizione
”presepi fai da te“

LE CLASSI PRIME VI AUGURANO
UN FELICE NATALE E UN SERENO ANNO NUOVO

14A EDIZIONE
PRESEPI "FAI DA TE"
NATALE D'ARTE
Classi prime Sez. A-B-C 
doc. Costanza Morello 

GLI SCATTI DELL'INAUGURAZIONE

0d47ac9a-0e6e-41db-abd2-e9d4956b7ee2   732a61ef-fbce-4ccc-925b-a5832c900ccf 1   f9d531e3-a960-46fb-86a1-216c758d674a   1ff88bc5-32d1-4dad-a4ae-1e4237f7f2ea   a629a78d-e1cc-412a-aaad-f49ccd04ae4a  27d4fb06-1deb-44f3-8c38-fd31724dca48   652ea39f-8162-4f0d-b261-2b449d25dd60   

 
Vediamo, sentiamo, ricostruiamo ... e sarà Natale, se vuoi PDF Stampa E-mail
Scritto da Prof.ssa Rossella Mogavero   

2c8ca22e-8a14-463c-830f-435f516b38f3Pomeriggio intenso e ricco di emozioni quello vissuto ieri, 20 dicembre, alla Scuola Secondaria I grado di Lascari, in occasione della manifestazione natalizia dal titolo:

9333b6e0-a02e-4029-8659-673157935d26

 "Vediamo, sentiamo, ricostruiamo ... e sarà Natale, se vuoi". Così come ha spiegato una nostra alunna, nella suddetta frase è racchiuso il senso del lavoro di preparazione svolto nelle ultime settimane e di tutte le performances che sono state proposte.
La manifestazione, infatti, ha preso avvio con la proiezione di una brevissima videointervista in cui il direttore di Orchestra, Maestro Ezio Bosso, paragona l'orchestra alla "Società ideale": una società in cui ognuno migliora se stesso per migliorare l’altro, in cui ci si ascolta, in cui si è attenti ai bisogni degli altri, di chi sta attraversando momenti di difficoltà, di sofferenza, di dolore perché tutti e, non solo a Natale, si sentano “inclusi”.

6bebc066-3684-4fbf-b706-edf2e183eb52Gli alunni hanno voluto, con un semplice gesto, rendere concreto, vivo, questo concetto realizzando un piccolo presepe ambientato tra le macerie di un terremoto e inviando una lettera ai bambini e ai ragazzi di Amatrice in cui hanno espresso la loro amicizia e gli auguri di un sereno Natale e di un anno migliore.
994eb666-8c39-41fb-86cc-86e44c8853d0La manifestazione è poi proseguita con il Concerto di Natale, in cui i ragazzi magistralmente diretti dalla prof.ssa C. Famularo hanno eseguito diversi brani natalizi e si sono cimentati in varie performances: canti, balli, lettura di poesie.
Particolarmente suggestiva la performance dell’albero di Natale umano, mentre momenti di commozione si sono vissuti durante l’ascolto del brano “ La preghiera” interpretato dalla piccola Giulia Guercio, alunna della scuola primaria di Lascari e durante l’esecuzione del canto corale “Buon Natale se vuoi” in cui i ragazzi della classe I, guidati dal prof. Badagliacca, hanno interpretato il canto attraverso la lingua dei segni. 
db6c079a-8f88-4501-8db3-c2811bc0ddd9Al termine della manifestazione, il Dirigente Scolastico ha ringraziato, in maniera molto sentita, gli alunni, i docenti, i collaboratori scolastici, i genitori, le autorità presenti e quanti si sono adoperati per la riuscita della manifestazione.

  

 


 
IL NOSTRO PRESEPE E LE MADONIE PDF Stampa E-mail
Scritto da Ins. Claudia Rubino   

DSC 7656Anche quest’anno la Scuola Primaria di Lascari ha inaugurato quello che è un appuntamento didattico fortemente identificativo della nostra realtà educativa: il “Nostro Presepe”.
“Nostro” è un aggettivo che denota lo spirito che questo “prodotto dei docenti e degli alunni” ha acquistato in 18 anni di percorso dalla sua prima “pietra” sino all’oggi. E’ “nostro” per la sua unicità e l’inventiva , l’originalità che sta dietro ad ogni personaggio, concepito prevalentemente dalla fantasia dei bambini.
Quando si racconta di una scuola che fa un presepe si pensa “semplicemente” ad un aspetto creativo, all’angoletto con il muschio o con pupetti di varie tipologia, il fiumiciattolo di stagnola ed il sughero. Non si pensa ad esempio che si possa fare matematica attraverso il presepe oppure imparare contenuti geografici del nostro territorio madonita.
E’ questo che da anni si propone alla scuola Primaria con i laboratori ed i percorsi tematici del presepe che di anno in anno hanno sviluppato conoscenze, abilità e competenze attraverso le attività laboratori ali.

Leggi tutto...
 
Elezioni del nuovo Minisindaco e del nuovo Baby Consiglio a Lascari PDF Stampa E-mail
Scritto da Alunna: Vittoria Guercio   

Martedì 21 Novembre 2017, nella Scuola Secondaria di I grado “Falcone e Borsellino”, ha avuto inizio la campagna elettorale per il nuovo Baby-Consiglio di Lascari.
Dopo le primarie, che hanno viso confrontarsi i tre candidati: Vittoria Guercio, Pizzo Federico e Daniele Deluca , i due eletti Vittoria e Federico, accompagnati dalle liste “LIBERAMENTE” e “IL FUTURO SIAMO NOI”, hanno dato il via alla loro campagna.
Martedì 21 Novembre ha avuto luogo la presentazione di ciascun candidato a minisindaco e dei rispettivi assessori.
Al trascorrere di una settimana esatta, la campagna elettorale ha visto svolgersi i comizi dei consiglieri delle due liste.
Tra applausi e incoraggiamenti da parte degli elettori, la campagna si è chiusa lunedì 4 Dicembre con comizi finali e appello di voto.
Con consapevolezza , ogni alunno delle cinque classi della Scuola Secondaria di I grado e delle due quinte della Scuola Primaria ha avuto modo di esprimere la propria preferenza nel corso delle elezioni che si sono tenute il 5 Dicembre.
Grazie all’accurato aiuto degli scrutatori (Francesca Fiore, Cristina Calabrese e Alessandra Caruso ) e del Presidente(Giacomo Muscarella) lo spoglio è avvenuto subito dopo, con la proclamazione a Minisindaco di Vittoria Guercio e della lista “LIBERAMENTE” (collegata al nuovo Minisindaco) come lista di maggioranza.
La sana competitività e il rispetto per l’ ”avversario” hanno caratterizzato l’intera campagna.

Leggi tutto...
 
COMMEMORAZIONE DELLA STRAGE DI NASSIRIYA PDF Stampa E-mail
Scritto da Gianvecchio Francesco e Turrisi Biagio   

IMG 3350Giorno 15 Novembre si è svolta presso la villetta “Giuseppe Lima” , che si trova in Via della Fiera a Collesano, la commemorazione della strage di Nassiriya.
Il 12 Novembre 2003 vi fu un terribile e atroce attentato terroristico a Nassiriya, in Iraq. Un’autocisterna con dell’esplosivo irruppe nella base Maestrale, una delle due sedi dell’Operazione Antica Babilonia, la missione di pace in Iraq. L’attentato provocò 19 vittime, 17 militari e 2 civili, tutti in servizio presso la base. Quella strage suscitò un grande dolore e sgomento in tutti gli italiani ed in seguito a questo triste evento il Parlamento italiano ha istituito il 12 novembre quale “Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali di pace”
La villetta, dove si è svolta la cerimonia è intitolata al colonnello Giuseppe Lima, caduto in Iraq il 30 Maggio 2005. Quel giorno un elicottero cadde a causa forse di un guasto o di un’improvvisa tempesta di sabbia. Morirono 4 militari italiani.
Sul monumento situato nella villetta sono incisi i nomi di militari che hanno perso la vita durante l’operazione di pace “Antica Babilonia”.
Alla cerimonia erano presenti il commissario straordinario del Comune di Collesano Dott. Domenico Mastrolembo Ventura, il maresciallo dei carabinieri della stazione di Collesano, alcuni militari e una rappresentanza della Polizia e della Guardia di Finanza.
Presenza molto significativa è stata quella del Sig. Puccia di 100 anni, che ha combattuto la 2ª guerra mondiale. Durante il conflitto è stato prigioniero per 2 anni in Africa e successivamente anche in Francia. Alla fine il Sig. Puccia poté fare ritorno a casa dopo anni di grandi sofferenze. Nel 2013 al Sig. Puccia è stata conferita l’onorificenza di “Cavaliere della Repubblica Italiana” da parte del Presidente della Repubblica. Una testimonianza vivente che ci ricorda gli anni terribili della 2ª guerre mondiale.
L’evento del 15 Novembre è stato possibile realizzarlo grazie al grande impegno dell’ex maresciallo dell’Esercito Italiano Sig. Donato, sempre pronto ad organizzare eventi del genere, per celebrare quanti hanno perso la vita per la patria. Ed è stato il sig. Donato che ha ricordato, durante la commemorazione, i nomi di tutti i militari caduti durante le missioni militari italiane all’estero.
Una rappresentanza degli studenti della Scuola Secondaria di Collesano ha assistito alla cerimonia di commemorazione, che si è conclusa con la deposizione di una corona di fiori sul monumento.
La cerimonia è stata molto toccante ed emozionante nel ricordare i militari caduti, per non dimenticare mai chi ha svolto con onore e coraggio quella missione di pace.

IMG 3355   IMG 3357   IMG 3358   IMG 3359   IMG 3360   IMG 3361   IMG 3362   IMG 3363   IMG 3364   IMG 3365   IMG 3365   IMG 3366   IMG 3367   IMG 3369   IMG 3370   IMG 3370   IMG 3371

 
ASSEGNAZIONE BORSA DI STUDIO SALVATORE CIRRITO PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Cirrito - Carlotta Muscarella   

IMG 3339In ricordo del professore Salvatore Cirrito, deceduto in giovane età, la sua famiglia da 31 anni mette a disposizione una borsa di studio per la scuola secondaria di primo grado "Contessa Maria Adelasia", assegnata all'alunno/a che riesce a superare l'Esame di Stato con il massimo dei voti. A tal proposito, il 17 novembre, la scuola ha organizzato una manifestazione alla quale hanno partecipato: il nostro Preside, la famiglia del professore e Don Franco Mogavero, parroco di Collesano, che è stato suo alunno.
Il Preside ha ringraziato tutti per la partecipazione, sottolineando agli alunni di seguire l'esempio del professore Cirrito che, nonostante la mancanza dei mezzi economici per studiare, è riuscito a realizzare il proprio sogno. Don Franco, successivamente, ha raccontato la sua esperienza da alunno, ricordando che il professore organizzava delle gare in classe, allo scopo di arricchire il lessico dei suoi alunni e dedicava un tempo per il gioco e uno per lo studio; infatti, ad un certo orario, passava con la macchina davanti la casa dei suoi alunni per controllare se stavano giocando o studiando. A seguire, ha parlato il fratello del professore che ha raccontato la storia della sua famiglia e in particolare, appunto, di suo fratello. Nato da una famiglia povera, aveva sempre manifestato l'amore per lo studio tanto da cominciare a lavorare prima come falegname e poi come fabbro, per pagarsi gli studi. Ha, quindi, frequentato il Liceo Classico di Cefalù e, dopo altri grandi sacrifici, è riuscito a frequentare l'Università, dove si è laureato in lettere. Cominciò, successivamente, a insegnare nel Veneto per circa 6-7 anni e poi ottenne il trasferimento a Collesano. Si dimostrò un maestro pieno di saggezza e portatore di valori importanti che seppe trasmettere a tutti i suoi alunni, anche attraverso attività didattiche che sapevano stupire e appassionare. Purtroppo il professore morì all'età di 43 anni a causa di un infarto, lasciando un grande esempio.
Infine è arrivato il momento della consegna delle borse di studio assegnate alle alunne Cristina Mascellino e Maria Francesca Turrisi per l'anno scolastico 2015-2016 e all'alunna Angelica Fullone per l'anno scolastico 2016-2017. In conclusione il Preside e i familiari hanno ringraziato i presenti per aver reso onore alla memoria del professore Cirrito, che vive ancora nel ricordo di chi ha saputo apprezzare i suoi insegnamenti.

IMG 3351    IMG 3354    IMG 3356    IMG 3376    IMG 3378   IMG 3395   IMG 3401

 
ORIENTAMENTO CLASSI TERZE

ORIENTAMENTOPresso le sedi di Campofelice di Roccella, Lascari e Collesano si svolgeranno dal 4 dicembre 2017 al 17 gennaio 2018 gli incontri relativi all’attività di orientamento con i docenti delle scuole superiori.

IL CALENDARIO

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 78

Accessibilità

archimede

Video tutorial

Griglia osservazione

Verbale 1°Q. [doc] [odt]

Tabelle di riferimento
Apprendimenti - Comportamento

moodle

FOMAZ

In Evidenza

Somministrazione farmaci

            farmaci a scuola

Newsletters

Vuoi essere informato sulle attività della nostra Scuola?
Invia un'e-mail a: contatti@gbcina.gov.it

PTOF [2015-2018]

          ptofppp

Libri di Testo

            adozioni

Pubblicazione

    codice

Elezioni Rappresentanti dei genitori

Piccola guida per il Rappresentante

ARCIPELAGO 4

musica03

 

IMMAGINEMIDI

inglese5

religio

iostudio

LIMONE 2

Rubriche

Lim in rete

POR Sicilia