Visita alla Torre Roccella (Prima B di Collesano) PDF Stampa E-mail
Scritto da Roberta Salerno, Alessandra Sapienza, Francesca Bellitto Grillo (1B)   

IMG 7575Giorno 7 aprile 2017 noi, ragazzi della 1B della scuola media di Collesano, ci siamo recati a Campofelice per visitare la Torre Roccella.
Non appena siamo arrivati ci ha accolti la guida che, accompagnandoci in una sala, ci ha narrato la storia della torre.
Quello che oggi vediamo era parte di un castello per anni conteso e attaccato.
I primi proprietari furono i Conti Ventimiglia, una delle famiglie più potenti della Sicilia, Signori di Collesano, Gratteri e Isnello.
Nel 1500 il castello passò alla famiglia Alliata e tra il 1500 e il 1600 divenne sede di attività produttiva dando lavoro a molti abitanti dei luoghi vicini: contadini, artigiani ecc...
IMG 7551Si producevano canne da zucchero e riso e si formò un borgo chiamato Casale di Roccella.
Nel 1700 diventa proprietario il Principe di Furnari, ma pian piano arriva al 2000 solo una torre abbandonata al degrado.
Gli abitanti di Campofelice considerano la torre un simbolo del loro paese ed il comune finalmente nel 2008 l'acquista dando il via al restauro.
Oggi la Torre Roccella è affidata all'associazione "Siciliantica" che ne ha fatto sede di eventi musicali e di festività.
La guida, infine, ci ha fatti salire sulla terrazza dove siamo stati affascinati dal bellissimo panorama che ci circondava.

      IMG 7555   IMG 7558   IMG 7559   

 
VIAGGIO D’ISTRUZIONE A PALERMO E MONREALE PDF Stampa E-mail
Scritto da Flavio Onorato (1C)   

IMG 20170429 154750Il 29 aprile 2017noi alunni delle classi prime dell’istituto comprensivo G.B. Cinà di Campofelice Di Roccella, Lascari e Collesano ci siamo recati in gita a visitare i monumenti del percorso Arabo-Normanno, si recente nominato patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO.  Appena arrivati siamo andati a San Giovanni degli Eremiti; questa chiesa costituisce l’emblema dell’architettura arabo-normanna. L’edificio, tra i più noti di Palermo per via delle sue cinque caratteristiche cupole rosse, sorge appena sotto le mura del Palazzo Reale. Salendo per l’imponente scala abbiamo osservato il carro di cuoio e siamo entrati nella Cappella Palatina, splendida con i suoi mosaici e d’oro e con il Cristo Pantocratore che ne domina l’interno. Subito dopo ci siamo recati al Duomo di Palermo, dove abbiamo visitato le tombe reali. Poi con il pullman siamo andati a Monreale.

Subito dopo l'ottimo pranzo effettuato al Giardino Degli Aranci, ci siamo addentrati nella cittadina di Monreale dove abbiamo visto il Duomo: una chiesa molto bella e seconda al mondo per estensione dei mosaici. Quando si entra davanti si ha il Cristo Pantocratore più grande di tutti in fondo al centro, appena sotto il Cristo Pantocratore, c'era un altare e a destra e sinistra due troni (probabilmente uno per il re e uno per l'arcivescovo) e al centro una statuetta della Madonna. Nel tetto c'erano dei mosaici che rappresentavano le stesse storie della Bibbia rappresentate nella cappella Palatina ma erano più grandi e quindi più dettagliati. Una volta usciti, abbiamo visitato il Chiostro dei Benedettini: un gran giardino contornato da delle colonne tutte decorate con dei mosaici. Sembrava un piccolo angolo di paradiso! Il percorso si è concluso con la visita della Zisa che era la residenza estiva della famiglia reale, che in estate soggiornava lì a causa del troppo caldo. Abbiamo visto la sala grande che è la sala dove i reali trascorrevano il tempo e una parte arricchita di pitture e di mosaici. Verso le ore 19:00 siamo partiti per tornare a casa e, come previsto, siamo rientrati alle ore 20:10.

 
Itinerario gotico-rinascimentale a Palermo PDF Stampa E-mail
Scritto da Andrea Genduso - Emanuele Concialdi (2C)   

100 2113Giorno 6 maggio 2017 noi alunni delle classi seconde della scuola secondaria  dell’Istituto Comprensivo dei tre comuni: Campofelice di Roccella, Collesano e Lascari accompagnati dai rispettivi insegnanti, siamo andati a Palermo in viaggio d'istruzione. La nostra visita è cominciata subito, appena arrivati ci siamo recati alla chiesa” Santa Maria degli Angeli” (la Gancia). All'interno c'erano diverse cappelle che venivano comprate dai nobili palermitani per essere poi sepolti lì e per questo si occupavano della loro decorazione. Ognuna di esse veniva decorata da maestri quali Antonello Gagini e Pietro Novelli considerato il “Caravaggio siciliano”. Inoltre la chiesa contiene un caratteristico tetto in legno a cassettoni, un antico organo e il pulpito, da cui il prete declamava l'omelia, in esso sono rappresentati i 4 evangelisti con il proprio simbolo. Dopo abbiamo raggiunto il palazzo Abatellis, sede della Galleria regionale d’arte, formato da un cortile, una sala interna e un secondo piano.

 

Leggi tutto...
 
Convocazione Collegio dei Docenti PDF Stampa E-mail
Scritto da Prof. Antonio Sausa   

collegioIl Dirigente scolastico, prof. Fabio Pipitò, con Circolare n. 172 del 5 maggio 2017 convoca il Collegio unitario dei docenti per giovedì 11 maggio 2017 alle ore 17,00 presso il salone delle Suore.
Di seguito l'ordine del giorno:
1. Approvazione del verbale della seduta precedente;
2. PROGETTI PON 2014-2020;
3. Delibera adozione e/o conferma libri di testo a.s. 2017/2018;
4. Verifica programmazione singole classi;
5. Esame di Stato conclusivo del primo ciclo relativamente ai criteri stabiliti;
6. Comunicazioni del Dirigente Scolastico.

Leggi Circolare n. 172

 
Progetto “L’AIDO, Il VALORE DELLA DONAZIONE” PDF Stampa E-mail
Scritto da Prof.ssa Giuseppa Lo Coco   

20170503 152919Lo scorso 3 maggio, presso la Scuola secondaria Falcone-Borsellino di Lascari, si è svolto il progetto “L’AIDO, il valore della donazione”, rivolto alle classi seconde dell’istituto.
Il percorso proposto ha mirato a far riflettere serenamente gli alunni sul profondo significato umano e civile della donazione degli organi, costruendo nel contempo un efficace e virtuoso veicolo verso le famiglie.
20170503 161130Sono inoltre stati approfonditi argomenti curricolari attraverso collegamenti con alcune tematiche che hanno permesso di arricchire sia gli aspetti cognitivi disciplinari che quelli della formazione della persona e del cittadino.
I ragazzi hanno assistito alla proiezione di un lungometraggio sul tema della donazione degli organi dal titolo “Il cielo può attendere”. Ha fatto seguito poi la relazione da parte della docente, prof.ssa Lo Coco, sulle finalità dell’associazione, con particolare attenzione alla parte legislativa che la regolamenta. Il progetto si è avvalso della preziosa collaborazione del Dott. Franco Di Noto, medico anestesista presso l’Azienda Ospedaliera V. Cervello di Palermo, che ha chiarito alcuni aspetti tecnici in merito ai trapianti, e della sig.ra Elga Renzino, infermiera professionale presso il Centro di Riabilitazione di Lascari, che ha portato la sua esperienza lavorativa in sala operatoria.

20170503 15223320170503 15362220170503 154041Toccante infine è stata la testimonianza della sig.ra Franca Giallombardo, che qualche anno fa ha subito un trapianto di rene. 

Gli alunni, nel corso del dibattito, hanno posto alcune domande interessanti e pertinenti, dimostrando una apertura verso un tema certamente importante e delicato, riconoscendo nella donazione degli organi un gesto di estrema generosità.

                   

 
PROVE INVALSI ALLA PRIMARIA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   

InvalsiIl Dirigente Scolastico, prof. fabio Pipitò, con Circolare n. 163 del 28 aprile 2017 comunica che le prove INVALSI di italiano per le classi Seconde e Quinte della Scuola Primaria saranno effettuate giorno Mercoledì 03 Maggio 2017 dalle ore 9.30; le prove INVALSI di matematica giorno Venerdì 05 Maggio 2017 dalle ore 9.30.
Tenendo presente che:
• Le prove sono obbligatorie per tutto il territorio nazionale ed impegnano gli alunni di seconda e di quinta della Scuola Primaria con un calendario stabilito direttamente dal MIUR;
• Il calendario deve essere rispettato e non si possono avere deroghe , quindi ciascuna scuola non può organizzare altre attività in questi giorni;
• Le prove saranno somministrate da un docente di un’ altra classe e di un’altra disciplina, ma al momento della correzione il somministratore dovrà essere accompagnato da un docente della disciplina;
• Nelle scuole in cui sono presenti classi campione, la rimozione dei sigilli delle prove di TUTTE LE CLASSI (incluse le NON CAMPIONE) deve avvenire alla presenza dell’Osservatore Esterno;
il Dirigente scolastico nella Circolare fornisce tutte le indicazioni operative per lo svolgimento delle due prove.

[clicca qui per leggere la Circolare]

 
Viaggio d'istruzione in Puglia PDF Stampa E-mail
Scritto da Vittoria Greco, Carlotta Martino, Chiara Restivo e Emanuela Rizzuto (3B)   

0003 1Dal 27 al 31 marzo, noi alunne ed alunni delle classi terze dell’istituto comprensivo di Campofelice di Roccella, di Collesano e di Lascari, abbiamo partecipato al viaggio d’istruzione in Puglia.
Siamo partiti in pullman GT, la mattina del 27 marzo, di buon mattino, per raggiungere la prima tappa prevista, in Basilicata, Matera. Abbiamo visitato la “città dei sassi”, il centro storico- artistico. Dopo la visita abbiamo ripreso il nostro viaggio per raggiungere l’hotel di Ostuni, la famosissima città bianca ed eccoci finalmente in Puglia! Qui abbiamo continuatoil nostro itinerario di visite alle bellezze artistiche-architettoniche della Puglia. La prima tappa è stata Bari, che con il suo centro storico e il suo lungomare ci ha incantati.

0003 2Abbiamo proseguito per Trani, con la sua maestosa cattedrale sul mare. Poi Lecce, la città del barocco con la sua basilica, il castello di Carlo V, l’anfiteatro romano, la piazza di Sant’Oronzo e il misterioso Castel del Monte, capolavoro dell’architettura medievale. Un momento magico è stata la visita alle grotte di Castellana. Un posto indimenticabile! Visitare le viscere della terra ha alimentato la nostra fantasia. La tappa ad Alberobello, la città dei “Trulli”, patrimonio Unesco, dell’umanità, non poteva mancare. Un posto singolare che ci ha affascinati. Il clima, fortunatamente, è stato favorevole, con giornate molto soleggiate.
Come ogni viaggio d’istruzione, è stato bellissimo stare in compagnia dei nostri coetanei, ridere, scherzare, condividere l’esperienza del viaggio e delle visite, ma anche conoscere i professori da un altro punto di vista. Sentiamo doveroso ringraziare il nostro preside, Fabio Pipitò, che ci ha permesso di vivere quest’avventura e di uscirne più maturi e con un grande senso di responsabilità.

0003 3Ringraziamo i nostri docenti accompagnatori che, anche se col pugno di ferro, ci hanno fatto trascorrere momenti sereni e di divertimento; la signora Silvana e il signor Angelo della ditta “Globats viaggi e turismo” che con la loro simpatia ci hanno accompagnato e naturalmente i nostri autisti che, con molta pazienza, ci hanno sopportato nelle lunghe ore di viaggio! Infine, un doveroso e grande ringraziamento va al Consiglio d’Istituto, alle amministrazioni comunali di Campofelice di Roccella, di Collesano e di Lascari e a tutti i genitori.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 96

Accessibilità

moodle

FOMAZ

In Evidenza

Somministrazione farmaci

            farmaci a scuola

Newsletters

Vuoi essere informato sulle attività della nostra Scuola?
Invia un'e-mail a: contatti@gbcina.gov.it

PTOF [2015-2018]

          ptofppp

Libri di Testo

            adozioni

Pubblicazione

    codice

Elezioni Rappresentanti dei genitori

Piccola guida per il Rappresentante

ARCIPELAGO 4

musica03

 

IMMAGINEMIDI

inglese5

religio

iostudio

LIMONE 2

Rubriche

Lim in rete

POR Sicilia